preparare crema marijuana

Come preparare la crema di marijuana?

  • La crema di marijuana è un’eccellente opzione non solo per idratare la pelle ma anche come unguento terapeutico.
  • Vari studi dimostrano che i cannabinoidi possiedono importanti proprietà antibatteriche, antinfiammatorie e analgesiche che possono alleviare diversi tipi di malattie e dolori.
  • A volte può essere difficile trovare una crema che contenga veramente cannabinoidi nella sua composizione, per questo oggi ti proponiamo di preparare la vostra fatta in casa in modo semplice ed economico. Che ne dite?
preparare crema marijuana

Quali benefici apporta la crema di cannabis?

  • Antinfiammatorio: studi scientifici dimostrano che sia il THC sia il CBD hanno proprietà antinfiammatorie che potrebbero apportare benefici per il trattamento di alcune malattie della pelle. (1)
  • Antibatterico: i cannabinoidi acidi D9-THC, il CBD, il CBN, il CBC e il CBG hanno un'importante capacità antifungina e antibiotica. (2)
  • Psoriasi: La psoriasi è una malattia infiammatoria caratterizzata in parte dalla iper-proliferazione di cheratinociti. Il D9-THCa, il CBN e il CBD ne inibiscono la proliferazione. (3)

Come preparare la crema di marijuana?

Anche se non esiste un solo modo per preparare la vostra crema, vi proponiamo un metodo semplice ed economico. Dato che il CBD ha dimostrato di possedere importanti proprietà medicinali, vi raccomandiamo di utilizzare una varietà ricca di questa sostanza. Vediamo un po'.

Ingredienti

  • 1 tazzina da caffè di germogli di Purple Orange CBD (10 grammi circa)
  • 1 tazzina da caffè di olio di cocco
  • 30 grammi di cera d'api
  • Olio essenziale di lavanda (o un altro olio che volete con proprietà aromatiche)

Per preparare la vostra crema di cannabis avrete bisogno di…

  • Una teglia da forno
  • Una pentola
  • Un barattolo
  • Una spatola
  • Una garza

Cominciamo…

  1. La prima cosa da fare è decarbossilare la marijuana, così come vi abbiamo spiegato in questo articolo. La decarbossilazione è il processo attraverso il quale il D9-THC, che non produce nessun effetto psicoattivo, si trasforma nel famoso D9-THCa. Per farlo accendete il forno a 120°, mettetevi i fiori di cannabis e lasciateli riscaldare per 20 minuti.
  2. Mentre la marijuana è in forno, mettete l'olio di cocco nella pentola e fatelo scaldare a fuoco lento.
  3. Trascorsi 10 minuti, quando i fiori di cannabis sono pronti, tirateli fuori dal forno e aggiungeteli nella pentola assieme all'olio di cocco. Mescolate tutto utilizzando una spatola e lasciate cuocere a fuoco lento per 20 minuti, in questo modo la cannabis si mischierà a poco a poco all'olio di cocco.
  4. Dopo 20 minuti, togliete il miscuglio dal fuoco e colatelo con la garza; in questo modo eviterete che rimangano residui di materia legnosa nella vostra crema di cannabis.
  5. Versate il risultato finale nel barattolo di vetro.
  6. Aggiungete una parte di cera d'api per ogni 5 parti di olio di cannabis, fate scaldare tutto insieme nella pentola mentre lo mescolate bene con una spatola.
  7. Togliete la pentola dal fuoco e aggiungete l'olio essenziale di lavanda per dargli un tocco aromatico speciale.

 

1-Thomas Tüting, MD, Laboratory of Experimental Dermatology, Department of Dermatology and Allergy, University Hospital of the Friedrich-Wilhelm-University Bonn, 53105 Bonn, Germany.

2- Zzo, A et al. (2009) Non-psychotropic plant cannabinoids: new therapeutic opportunities from an ancient herb. Trends in Pharmacological Sciences. 730, 1-13

3- Wilkinson, J.D. and Williamson, E.M. (2007) Cannabinoids inhibit human keratinocyte proliferation through a non-CB1/CB2 mechanism and have a potential therapeutic value in the treatment of psoriasis. J. Dermatol. Sci. 45, 87–92.

03/10/2016

Commenti dei nostri lettori

1 commenti
5 su 5 (basato su 1 commento utente)
Lascia un commento!

Leggi i commenti in un'altra lingua:

Contatto

x
Contattaci