fusarium

Come combattere il Fusarium delle tue piante di cannabis?

  • Il Fusarium è un fungo che può trasformarsi nel tuo peggiore incubo se hai una coltivazione di marijuana e non adotti le misure preventive adeguate.
  • Questo fungo, che vive nel substrato, è più comune nelle coltivazioni in serra e nelle camere indoor con temperature calde, quindi se stai pensando a una di queste due opzioni per riempire la tua dispensa di succulenti germogli di cannabis ... fai molta attenzione! Ora ti sveleremo le chiavi per combattere il fungo Fusarium.
fusarium

Cos'è il Fusarium?

Il Fusarium, della famiglia dei Nectriaceae, è in realtà un genere esteso che comprende diversi funghi filamentosi che vivono nel terreno. In generale, questo tipo di funghi sono saprofiti (per alimentarsi, dipendono dai resti di altri organismi), ovvero, agiscono in modo parassitario, colonizzando la pianta di cannabis, alimentandosi di essa e facendolo sì che questa si ammali e, a volte, che muoia.

Che succede quando una pianta di marijuana viene infettata dal Fusarium?

Il Fusarium attacca da terra e colonizza la pianta di cannabis attraverso i condotti xilematici, bloccando il flusso della salvia. Se facessimo un confronto con il corpo umano sarebbe come se questo fungo intasasse le vene del nostro organismo impedendo il flusso del sangue. Quando questo accade la pianta viene indebolita e si ammala. In generale, è un processo abbastanza veloce e letale, non è stato ancora sviluppato nessun rimedio efficace per combatterlo, quindi la cosa migliore che puoi fare è rimuovere le piante infette.

Quali sono i sintomi che ti indicheranno che le tue piante sono state colpite da Fusariosi?

  • Putrefazione alla base degli steli
  • Comparsa di piccole macchie sulle foglie più basse e vecchie.
  • Comparsa di clorosi sulle foglie.
  • Le punte delle foglie si arricciano verso l'alto, poco dopo le foglie ingialliscono, si seccano e muoiono.
  • Lignificazione degli steli: un trucco per scoprire se le tue piante di cannabis soffrono di fusariosi è tagliare uno stelo e vedere se all'interno è di color marrone-rossiccio.

Come prevenire e controllare il Fusarium?

Poiché non esiste alcun rimedio efficace contro l'attacco di questi funghi, la chiave, in questo caso più che mai, è la prevenzione. La prima cosa da assicurare è che nella tua coltivazione di marijuana non si creino le condizioni favorevoli affinché il Fusarium si insinui, i substrati caldi e acidi e l'irrigazione con soluzione nutritiva ad una temperatura superiore a 28 gradi, generano le condizioni adeguate affinché questo fungo faccia la sua comparsa.

Qui ci sono una serie di misure da adottare per evitare che le tue piante di cannabis siano attaccate dal Fusarium:

  • Cerca di mantenere il substrato ad una temperatura inferiore a 30 gradi.
  • Pulizia, pulizia e ancora pulizia! L'igiene della tua coltivazione di marijuana e degli strumenti che utilizzi è essenziale.
  • Evita l'eccessiva fertilizzazione di azoto. 
  • Puoi disinfettare il terreno applicando del perossido di idrogeno (acqua ossigenata) per contrastare l'azione dei funghi Fusarium, servirà anche per ossigenare il substrato della tua coltivazione. Tra 20 e 30 cc di acqua ossigenata per litro di acqua sarà sufficiente.
  • Come misura di controllo biologico puoi aggiungere al substrato del Trichoderma, un fungo che agisce come antagonista del Fusasium
  • Prima di piantare i semi di marijuana, puoi applicare dei fungicidi naturali come l'equiseto o l'ortica.
  • Se farai una coltivazione indoor, assicurati che la parte inferiore delle tue piante sia ben aerata, puoi farlo con l'aiuto di un ventilatore posizionato a quell'altezza.

Se la tua coltivazione è già infestata ti consigliamo di rimuovere le piante malate il più velocemente possibile, così come il substrato in cui sono piantate. Dopo averlo fatto, bisogna prestare molta attenzione ai possibili sintomi nelle altre piante, tieni conto del fatto che i funghi Fusarium possono rimanere attivi nel substrato per anni, quindi è molto importante che se la tua coltivazione è stata attaccata da questo patogeno, tu la disinfetti in profondità.

31/01/2017

Commenti dei nostri lettori

2 comentarios
4 su 5 (basato su 2 commenti utente)
Lascia un commento!

Leggi i commenti in un'altra lingua:

Contatto

x
Contattaci